No Line On The Orizon
Island/Universal

Il tempo passa per tutti: accettarlo e farne una poetica dignitosa è un grande pregio, oggi, degli U2. Dopo un’attesa fatta di molte chiacchiere e supposizioni, il loro nuovo album è arrivato. Si credeva che lo avrebbe prodotto Rick Rubin, poi si è saputo che sarebbe ritornato Brian Eno, convenientemente assieme a Daniel Lanois, e infine ai due si è affiancato pure Steve Lillywhite. Nomi pronti a garantire continuità e profondità artistica ai pezzi (dei quali sono spesso indicati addirittura come coautori), ma pure, per molti versi, ripetizione del passato, all’infinito.
“No Line On The Horizon” è invece almeno una sorpresa spiazzante, se non del tutto bella. Il singolo – “Get On Your Boots” – fa parte del rock più fratturato di questi tempi, arriva a riecheggiare persino i Muse, e insinua qualche dubbio sul ritorno, in grande stile, dell’elettronica fra le passioni di Bono e soci. Accade però esattamente il contrario: siamo di fronte a un lavoro tornito, che ha momenti di assoluta poesia (“Breathe”, per esempio), sempre a un passo dalla stucchevolezza, e momenti di pop esemplare (“White As Snow”, “Moment Of Surrender)”, che mescolano soul, r’n’r e le radici della band. La chitarra abbandona volentieri il tintinnio a cui siamo stati abituati per decenni (in verità lo aveva già fatto, ma con risultati barocchi e poco incisivi), la voce riesce, quasi incredula lei per prima, a volare alto. Non c’è la temuta maniera, insomma: piuttosto, c’è un gruppo che ribadisce le sue appartenenze e il lusso di non aver fretta, di farsi produrre con un’attenzione ai dettagli sempre meno invalsa, nei tempi del digitale, che lega il disco ai Beatles, per la dedizione mostrata in studio. “Magnificent”, “Unknown” “Caller”, “I Go Crazy If I Don’t Go Crazy Tonight” possiedono lo smalto per non farsi discutere; la dolorosa “Cedars Of Lebanon” apre le porte a qualsiasi congettura sulla vita privata di Paul; il tutto non si può accusare di particolari furbizie o compiacenza nei confronti delle attese dei fan. Semmai, una mancanza di quella verve che solo i ventenni possiedono, quando scappano da casa.

Ultime recensioni Musica
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...
homepage_large.77a617e0
Arca

Arca

8.5

I precedenti dischi di Arca, Xen e Mutant, esponevano il talento di un produttore visionario, che all’influenza...