WHERE DID THE NIGHT FALL
Surrender All/Goodfellas

Il tragitto si è compiuto. Alla fine James Lavelle è arrivato definitivamente là dove si sapeva sarebbe arrivato, ed è esattamente l’opposto rispetto alla posizione da cui è partito. Se qualcuno ha ancora ricordo del ventenne fighetto che gioca con l’house assieme a Tim Goldswothy e con l’hip hop assieme a Dj Shadow, bene, è giunto il momento di cancellarlo per sempre. Lavelle è rimasto fighetto – anche per Where Did The Night Fall si è curato di chiamare fotografi di grido per accompagnare visualmente il progetto – ma ormai con l’hip hop non c’entra più nulla e con l’house neppure. James Lavelle è Jason Pierce, spanna più spanna meno, e con questo ultimo lavoro è in lizza, anzi, probabilmente ha già vinto il titolo di “miglior album degli Spiritualized assieme a Ladies And Gentlemen We’re Floating In Space”. Che Pierce non ci sia, fra queste tracce, è quasi una coincidenza secondaria. Una coincidenza non secondaria è invece che Lavelle deve aver definitivamente abbandonato la tentazione della collezione di figurine famose: mai come questa volta un album degli UNKLE non è una parata di nomi famosi per catturare l’attenzione dei media e la soddisfazione del proprio ego. Riappare Lanegan, ok, ma per il resto sono nomi abbastanza minori, tipo Autolux e Gavin Clark (che tra l’altro erano nel già buono War Stories: apprezzabile segno di continuità, per uno che invece era famoso per litigare più o meno con tutti dopo un po’). Il risultato è che l’attenzione è puntata sulle canzoni, e dobbiamo dire che sono quasi tutte buone e alcune davvero belle belle belle, nelle loro striature tra brit rock e psichedelia declinate sotto la chiave dell’intensità corposa. Insomma, il disco meno pretenzioso di Lavelle, sicuramente quello meno spettacolare e più normale, quello che (in teoria) meno gli farà guadagnare le copertine dei giornali molto mondani, ma a occhio e croce rischia di essere il migliore e soprattutto quello che più facilmente vi capiterà di ascoltare dall’inizio alla fine, senza stare in impaziente attesa di quando arriva finalmente la traccia con Thom Yorke o Richard Ashcroft.

tratto dl Mucchio n°670

Ultime recensioni Musica
letseatgrandma
Let’s Eat Grandma

I’m All Ears

6.5

Sono “tutt’orecchi” anch’io. La volta scorsa, all’esordio in I, Gemini, le nipotine terribili – che di nome...
kamasi-770x770
Kamasi Washington

Heaven And Earth

7.5

Quando ci eravamo lasciati, alla fine dell’intervista destinata a “Mono”, il supplemento di approfondimento riservato agli abbonati...
layl-llamas-thuban
Lay Llamas

Thuban

8.5

Quattro anni sono un arco temporale significativo per l’industria musicale, in cui può succedere di tutto –...
C_2_articolo_3142204_upiImagepp-800x800
Calcutta

Evergreen

5

Occorre far girare il disco daccapo tre o quattro volte per essere certi di aver guadagnato una...
FJM_GodsFavoriteCustomerCover
Father John Misty

God’s Favorite Customer

6.5

Con il quarto album a nome Father John Misty torna Josh Tillmann, l’autore di canzoni californiano già...
R-11909640-1524565190-8346_1525264924
Iceage

Beyondless

9

Diciamo pure che avevo bisogno di un disco del genere, in sintonia con il cattivo umore che...
Beach-House-7-LP
Beach House

7

8

La magia nei dischi dei Beach House non è mai venuta meno. È questo il miracolo attuato...
0602567364351_0_0_0_75
Sons Of Kemet

Your Queen Is A Reptile

8

Gli egizi chiamavano il loro paese Kemet, cioè “terra nera”, traendo spunto dal limo scurissimo rilasciato dalle...
doc160.ryleywalker.deafman.fc_.1600-1519762445-640x640
Ryley Walker

Deafman Glance

8

Confesso di non riuscire a definire con precisione la musica di Ryley Walker. Lo trovo, l’americano, sprecato...
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...