Sex With An X
Sub Pop/Audioglobe

Probabilmente nessuno si sarebbe purtroppo ricordato dei Vaselines se un certo Kurt Cobain non avesse regalato loro una relativa notorietà a posteriori. Il lascito storico del duo scozzese si limita a un paio di ep e un album pubblicati tra 1987 e 1989. Lo status di band di culto calza a pennello: una rivalutazione inattesa ma doverosa, in virtù dell’originalità di un songbook in grado di stamparsi in testa in maniera indelebile. La celebrazione dei giorni che furono, però, non basta. No, c’è bisogno di dare sfogo a un’urgenza espressiva che supera ogni più rosea aspettativa se si parla di dodici inediti registrati in tredici giorni, a ben vent’anni dallo scioglimento. I musicisti chiamati a dare una mano sono Stevie Jackson e Bob Kildea dei Belle&Sebastian, oltre a Michael McGaughrin dei 1990s. Eugene Kelly e Frances McKee si spartiscono al solito mansioni compositive, microfoni e chitarre, mentre la produzione è affidata, come per “Dum-Dum”, a Jamie Watson, sebbene il tutto, rapportato del resto ai maggiori mezzi a disposizione, suoni più nitido, conferendo una freschezza assolutamente contemporanea.
L’(anti)formula stilistica resta invariata: l’amalgama vincente è data da una ruspante attitudine punk e melodie “appiccicose”, dalla squisita foggia pop. Un altro tratto caratteristico è l’alternanza, il ricorrente intreccio delle voci, che scandiscono liriche sovente concise e circolari, baciate dall’ironia: è il caso della vivace “Overweight But Over You” o dell’incalzante “Ruined” e dell’orecchiabile singolo “I Hate The 80s” – che menzionano Fleetwood Mac e Duran Duran col sorriso sulle labbra – così come della morbida traccia conclusiva, “Exit The Vaselines”. La notizia più importante, comunque, è che “Sex With An X” procede senza giri a vuoto: non mancano ballate anticonvenzionali (la title track), classici istantanei (“Such A Fool”, “Mouth To Mouth” e “My God’s Bigger Than Your God”) o irresistibili botta-e-risposta (“Turning It On” e “Poison Pen”). C’è spazio persino per episodi dall’impronta cantautorale, “The Devil’s Inside Me” e “Whitechapel”, che evidenziano l’acquisizione di un’indiscussa maturità. “Sex With An X” testimonia che i Vaselines hanno ancora parecchio da trasmettere agli ascoltatori. Magari tra questi ultimi ce n’è uno, lassù, che avrà già imparato le nuove canzoni a memoria, mettendo da parte il fucile per strimpellarle e intonarle a squarciagola. “Have fun”, amico.

tratto dal Mucchio n°674

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...