virginiana
Virginiana Miller

Venga il regno

Alabianca/Warner
8

Sono pochi i gruppi che, in Italia, sono riusciti a mantenere alto il timone della creatività, senza grandi cedimenti: i Virginiana Miller appartengono a questo filone, abbastanza esiguo, e compromettono costantemente tutte le convinzioni un po’ stantie che abbiamo sul cosiddetto rock cantato in italiano. Non si negano la complessità, se è funzionale a una buona canzone; non posano; non ammiccano. Si concentrano su quello che è il loro lavoro: dare al meglio il respiro di un’idea pensata e suonata in gruppo, fin dai tempi di Gelaterie sconsacrate, nel 1997.
L’orizzonte è quello di Livorno, anche se il nome è stato preso da una pianta dell’orto botanico di Pisa, l’ispirazione arriva spesso da Simone Lenzi, il cantastorie della band, che nel frattempo è diventato romanziere, saggista e complice nel film tratto dal suo La generazione, Tutti i santi giorni, diretto da Paolo Virzì. C’è un brano che si chiama nello stesso modo: ha vinto l’ultimo David di Donatello come migliore canzone originale associata a una pellicola e ha dato ai Virginiana un po’ di ribalta, almeno giornalistica, finendo per anticipare Venga il regno.
Tre anni e mezzo dopo Il primo di lunedì del mondo, l’album, il sesto, ha solo bisogno di essere ascoltato con calma, per essere apprezzato come merita: sgomberare la mente da ogni preconcetto, accettare le sottigliezze di Lenzi e il suono brillante e pastoso di una formazione capace di intendersi al volo sulle strade da prendere. In questo caso, dopo la rinascita dello scorso cd, le nuove vie sono particolarmente vaste, giocano sulle melodie con un senso di sfida e di attaccamento a un concetto chiave: la bellezza. Negata o sovvertita, magari (Il recinto dei cani, Lettera di San Paolo agli operai), accesa da una Pupilla illuminata, priva di inutili Effetti speciali, perché la si possa praticare con piena ironia (Chic) o ribaltare nell’inferno dell’Eternità di Roma. Un viaggio avvincente, di cui chiederemo conto presto proprio ai diretti interessati.

Pubblicato sul Mucchio 710

Ultime recensioni Musica
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...
Ariel-LP-1000x1000
Ariel Pink

Dedicated to Bobby Jameson

7.5

È uno dei più grandi retromaniaci del nostro tempo, eppure un suo pezzo si riconosce alla prima...
SUCCI_ConGhiaccio_cover-hi
Giovanni Succi

Con ghiaccio

7.5

Sino a ora impegnato in riletture d’autore (tre anni fa l’omaggio fu al genio conterraneo Paolo Conte...
qotsa_villains_01
Queens Of The Stone Age

Villains

6

“Se non fai un ottimo primo album allora dovresti smettere, ma se lo fai e poi non...
Hug-Of-Thunder-1494255080-640x640
Broken Social Scene

Hug Of Thunder

8.5

È accaduto che, a poche ore dall’attentato che il 22 maggio scorso mieteva ventidue vittime al concerto...
a2340015657_10
Cigarettes After Sex

Cigarettes After Sex

8

L’hype e le visualizzazioni su YouTube possono essere fuorvianti. Quando un nuovo fenomeno Web comincia a diventare...
laurel-halo-dust
Laurel Halo

Dust

8

Ciascuno è conseguenza delle esperienze fatte. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso dei musicisti. Addizioniamo...
a3406870115_10
King Gizzard And The Lizard Wizard

Murder Of The Universe

8

La fine del mondo come non lo avevamo conosciuto. È un’involuzione verso il Medioevo, culturale e mentale,...
chino-amobi-non-records-debut-album-paradiso
Chino Amobi

PARADISO

8.5

A chi incontra Chino Amobi per la prima volta è giusto ricordare che il co-fondatore della rete...
pumarosa_the-witch
Pumarosa

The Witch

7.5

“I just wanna dance”, afferma Isabel Munoz-Newsome nel singolo Priestess, sette giri e mezzo di orologio dedicati...
039eed0758eb3aa30f050c77e7bbdc1e.1000x1000x1
Kendrick Lamar

DAMN.

9

Credere in Kendrick Lamar è, sopra ogni cosa, un atto di fede. Non tanto per le sue...
a-crow-mount-eerie
Mount Eerie

A Crow Looked At Me

7

Geneviève Castrée, in arte Woelv e Ô Paon, ci ha lasciati il 9 luglio dello scorso anno...
a1257961858_10
Flowers Must Die

Kompost

8.5

Forse non diventeranno mai famosi come i Goat – e i Dungen prima di loro – ma...