XENIA RUBINOS
Xenia Rubinos

Magic Trix

Jaba Jaba/Trovarobato
7

Da Brooklyn a “Trovarobato – I Barbari”, la collana che l’ingegnosa etichetta bolognese ha inaugurato poco tempo fa per presentare artisti escluivamente stranieri. Ecco il percorso di Xenia Rubinos, che senz’altro vanta la bizzarria tra le sue principali caratteristiche e si rivela per curiosa coincidenza affine a una band italiana appartenente alla scuderia della stessa Trovarobato, ovvero gli Honeybird & The Birdies. Una bizzarria, dicevamo, che non va comunque a discapito della padronanza sonora, che rende più saporito un songwriting tutto sommato abbastanza elementare e istintivo, fatto principalmente di filastrocche atipiche, tagliuzzate e ricucite da un’autentica cittadina del mondo.

Prendete la capacità di destrutturare il pop-rock moderno, propria di nomi come Tune-Yards e St. Vincent, e sommate una tendenza alla contaminazione ad ampio raggio, rintracciabile in cadenze esotiche, in una voce soul che gioca però a farsi punk e nell’utilizzo di più lingue. Brani come Help, Ultima o Pan Y Cafe divertono all’insegna di una schizofrenia stilistica che sintetizza minimalismo strutturale e ricchezza di idee decorative, ritmi sostenuti e melodie policrome. La padrona di casa smanetta sulle tastiere, accompagnata dall’italiano Marco Buccelli alla batteria, che produce con lei il tutto, e da Adam Minkoff al basso, cosicché strumenti concreti e basi elettroniche trovano un rispettabile punto di incontro. Nella dozzina di brani, lavorati in maniera talmente accurata da risultare alla fine concettualmente omogenei a dispetto delle innumerevoli variazioni, c’è spazio anche per la rielaborazione di un paio di brevissimi traditional, a rivelare le origini cubane della musicista. Sebbene a tratti possa richiamare alla mente soluzioni inevitabilmente già sdoganate da altri, la capacità di miscelare gli ingredienti denota carattere e apertura di vedute. Il piccolo trucco di magia può dirsi quindi riuscito: Magic Trix è un buon album di esordio.

Ultime recensioni Musica
61AG4lCxU3L._SL1215_
Nick Cave & The Bad Seeds

Skeleton Tree

9

Va alla radice, Nick Cave. Va allo scheletro, perché a volte non resta che radere al suolo...
a1895762218_10
Anohni

Hopelessness

8.5

Un protest album lo si aspettava da tempo da Antony Hegarty. Nonostante la sfilza di album firmati...
8581ba8e7275a0c8a187bc427f9ab28e
BadBadNotGood

IV

8.5

Se al secondo album ufficiale – che poi è il quarto di una produzione splendida e precoce...
tumblr_inline_ob3r9kzV2O1qbab62_540
Russian Circles

Guidance

9

C’è un momento, nella carriera di una band, che rappresenta una sorta di spartiacque, un prima e...
c1645585
Dj Shadow

The Mountain Will Fall

7.5

La cosa divertente, e tristemente paradossale, è che DJ Shadow è riuscito a riavvicinarsi alle vette di...
a4202885575_10
The Dwarfs Of East Agouza

Bes

8.5

Era successo nel 2015 con la collaborazione tra Suuns e Jerusalem In My Heart, accade di nuovo...
005483377_500
Swans

The Glowing Man

8.5

Un’esperienza dal vivo, sia per i musicisti sia per il pubblico: di questo si tratta quando parliamo...
james-blake-colour
James Blake

The Colour In Anything

8.5

The Colour In Anything è il tripudio dell’estetica e della sensibilità di James Blake, fresco della collaborazione...
moonshapedpool_blog-580
Radiohead

A Moon Shaped Pool

8.5

Prima che intervenisse il Diavolo, era Dio che si trovava nei dettagli, citato in tempi e modi...
iggy-pop-post-pop-depression-300x300
Iggy Pop

Post Pop Depression

8.5

Il valore di una cattiva compagnia sa essere inestimabile. Anche senza confermare quell’etichetta da mezzo genio e...
12661828_913097505464862_2974762137926284259_n
Teho Teardo & Blixa Bargeld

Nerissimo

8

Nerissimo è un disco difficile da raccontare, perché racchiude al suo interno un intricato gomitolo di fili...
a0455473221_16
Suuns

Hold/Still

9

Quattro anni da Images Du Futur e, ancora, il suono dei Suuns cambia. Dalla più pura psichedelia...
cavern-anti-matter-void-beats-invocation
Cavern Of Anti-Matter

Void Beats/Invocation Trex

9

In principio era l’improvvisazione. Dopo anni di tecniche improbabili per rinnovare il suono degli Stereolab, Tim Gane...
motor
Motorpsycho

Here Be Monsters

7.5

Quando si dice che ogni occasione è buona. Il pretesto per l’edizione limitatissima di Child Of The...