XENIA RUBINOS
Xenia Rubinos

Magic Trix

Jaba Jaba/Trovarobato
7

Da Brooklyn a “Trovarobato – I Barbari”, la collana che l’ingegnosa etichetta bolognese ha inaugurato poco tempo fa per presentare artisti escluivamente stranieri. Ecco il percorso di Xenia Rubinos, che senz’altro vanta la bizzarria tra le sue principali caratteristiche e si rivela per curiosa coincidenza affine a una band italiana appartenente alla scuderia della stessa Trovarobato, ovvero gli Honeybird & The Birdies. Una bizzarria, dicevamo, che non va comunque a discapito della padronanza sonora, che rende più saporito un songwriting tutto sommato abbastanza elementare e istintivo, fatto principalmente di filastrocche atipiche, tagliuzzate e ricucite da un’autentica cittadina del mondo.

Prendete la capacità di destrutturare il pop-rock moderno, propria di nomi come Tune-Yards e St. Vincent, e sommate una tendenza alla contaminazione ad ampio raggio, rintracciabile in cadenze esotiche, in una voce soul che gioca però a farsi punk e nell’utilizzo di più lingue. Brani come Help, Ultima o Pan Y Cafe divertono all’insegna di una schizofrenia stilistica che sintetizza minimalismo strutturale e ricchezza di idee decorative, ritmi sostenuti e melodie policrome. La padrona di casa smanetta sulle tastiere, accompagnata dall’italiano Marco Buccelli alla batteria, che produce con lei il tutto, e da Adam Minkoff al basso, cosicché strumenti concreti e basi elettroniche trovano un rispettabile punto di incontro. Nella dozzina di brani, lavorati in maniera talmente accurata da risultare alla fine concettualmente omogenei a dispetto delle innumerevoli variazioni, c’è spazio anche per la rielaborazione di un paio di brevissimi traditional, a rivelare le origini cubane della musicista. Sebbene a tratti possa richiamare alla mente soluzioni inevitabilmente già sdoganate da altri, la capacità di miscelare gli ingredienti denota carattere e apertura di vedute. Il piccolo trucco di magia può dirsi quindi riuscito: Magic Trix è un buon album di esordio.

Ultime recensioni Musica
four
Four Tet

New Energy

7.5

Ah, quanto sarebbe bello se New Energy uscisse come semplice white label: niente nome dell’autore, e stop....
maus
John Maus

Screen Memories

8

Quando Maus comunicò, al termine della dissertazione per il dottorato in filosofia politica, che la carriera di...
mariam
Mariam The Believer

Love Everything

7.5

“This could be the end of all the ends”, la prima spiazzante frase di Opening, traccia d’apertura...
colapesce
Colapesce

Infedele

7

Ricordo bene il momento in cui uscì il primo disco: Un meraviglioso declino. Era fine gennaio, cinque...
rabit
Rabit

Les Fleurs Du Mal

7.5

Il produttore di Houston Eric Burton è tra i capofila della nuova elettronica industrial degli ultimi anni....
cop
Elle Mary & The Bad Men

Constant Unfailing Night

7

Terzetto di base a Manchester, il progetto Elle Mary & The Bad Men esordisce sulla lunga distanza...
a2149764433_10
Courtney Barnett & Kurt Vile

Lotta Sea Lice

8.5

Sono passati 33 secondi dall’inizio di Lotta Sea Lice, una trama di  chitarre scintillanti apre alla strofa...
8693a1edc321169ba577b6ea8bcff7f1.1000x1000x1
St. Vincent

Masseduction

8.5

Tre anni fa parlavamo della “liberazione” di St. Vincent, giunta alla fase della divertita estroversione. Masseduction ne...
artworks-000234104634-7jd65k-t500x500
Indian Wells

Where The World Ends

8

Ecco, questo è un disco perfetto. Il che, per certi versi, è anche la sua problematica. Eh,...
a3585314451_16
Sequoyah Tiger

Parabolabandit

8.5

Ci aveva colpito forte con l’EP del 2016, Ta-Ta-Ta-Time. Da capogiro sin dal titolo, Parabolabandit è finalmente...
king-krule-the-ooz
King Krule

The OOZ

8

Il nuovo disco di King Krule, che arriva a ben quattro anni di distanza dall’esordio 6 Feet...
corgan
William Patrick Corgan

Ogilala

8

Parliamoci chiaro: a Corgan abbiamo concesso tante chance, più che a chiunque altro: il pessimo progetto Zwan;...
Ben-Frost--The-Centre-Cannot-Hold-album-cover
Ben Frost

The Centre Cannot Hold

8

Trattandosi di composizioni strumentali, conta l’esperienza d’ascolto: anzitutto dal vivo, se possibile (in Italia, a Club To...
the_tower_motorpsycho-1024x1024
Motorpsycho

The Tower

7

Fatecelo dire. Con una media da quasi un’uscita all’anno, quella di un altro album dei Motorpsycho in...
a0371152011_10
Chelsea Wolfe

Hiss Spun

7.5

Diventata un’artista di prima fascia, Chelsea Wolfe ha inanellato almeno tre capolavori di fila: difficile descrivere altrimenti...
file
The War On Drugs

A Deeper Understanding

8

Non solo Stranger Things. Il miglior revival degli anni 80 passa anche per la musica dei War...