NATI PER SUBIRE
La Tempesta/Venus

Pur rimanendo sempre estremamente riconoscibili, fino a questo momento gli Zen Circus avevano realizzato dischi abbastanza diversi tra loro, nell’ambito di un cammino di crescita e progressiva maturazione fatto di deviazioni magari non radicali ma comunque significative. Nati per subire, settimo album del trio pisano, si colloca invece in diretta continuità rispetto al precedente Andate tutti affanculo (2009), per almeno due motivi: anzitutto perché anch’esso è interamente cantato in italiano; poi, perché prosegue lungo la strada della contaminazione tra spessore compositivo cantautorale e osservazione sociale del quotidiano. Ove però lì era la rabbia, fin dal titolo, il punto di vista che qui prevale è quello, rassegnato, di chi sa di avere ormai perso la propria battaglia col mondo.
Una sorta di “ciclo dei vinti” (se ci passate il parallelismo verghiano) per raccontare il quale Appino, Ufo e Karim fanno sfoggio di una profondità e di una raffinatezza che lasceranno di sale quanti vedono in loro solo dei busker un po’ sporchi e volgarotti.
Continuano a non avere peli sulla lingua, certo, ma si dimostrano
capaci di invenzioni di gran classe: nelle liriche, spaccati di vita
vissuta o verosimile efficaci e sovente controversi, e nelle musiche, dove si incontrano il folk-punk degli esordi e un elettrico rock metropolitano. Tanto che, se in Ragazzo eroe e Nel Paese che sembra una scarpa si scorge ancora l’influenza dei Violent Femmes,
L’amorale è acidula come lo erano i Pixies, I qualunquisti si appoggia su un ritornello inconfondibilmente punk e le chitarre sul finale de Il mattino ha l’oro in bocca non sono così distanti da quelle delle cavalcate liquide e abrasive dei Mogwai. Un lavoro scomodo, forse, per i temi che tratta (e per come li tratta), ma anche per questo importante, oltre che pienamente soddisfacente: proprio ciò che ci si aspetta da – ormai possiamo dirlo – una delle formazioni più rilevanti dello Stivale.

Tratto dal Mucchio n° 687

Ultime recensioni Musica
mien mien
MIEN

MIEN

6.5

Abbiamo ormai perso il conto dei “supergruppi” formati da membri di diverse band che popolano lo scenario...
DRINKS
Drinks

Hippo Lite

7

Cate Le Bon lo aveva dichiarato tre anni fa: “Nelle interviste ti fanno sempre domande tipo ‘Quale...
mouse on mars cover
Mouse On Mars

Dimensional People

7.5

Uh, vedi un po’: i Mouse On Mars abbandonano le sponde discografiche che recentemente li avevano visti...
a toys orchestra LUB-DUB
…A Toys Orchestra

Lub Dub

7

Mentre là fuori l’indie italiano continua a scalare con risibile facilità le vette delle classifiche tricolori, gli...
CS672934-01A-BIG
Jonathan Wilson

Rare Birds

6

Che cosa non funziona in questo album di Jonathan Wilson? Formalmente, nulla.Alla sua nuova uscita, il songwriter...
Mount Eerie- Now Only
Mount Eerie

Now Only

8.5

A un anno esatto dallo splendido A Crow Looked At Me, Phil Elverum costruisceintorno alla scomparsa, all’eredità...
preocupations
Preoccupations

New Material

8

Nonostante qualche intoppo presentatosi subito sul cammino (il cambio di nome da Viet Cong a Preoccupations, a...
Baustelle 2018
Baustelle

L’amore e la violenza vol. 2

8

“Dodici nuovi pezzi facili”, recita il programmatico sottotitolo dell’ottavo album in studio di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi...
David-Byrne-cover
David Byrne

American Utopia

7

L’album più atteso dell’inverno, o quasi. Il “mezzobusto” non ne confezionava uno a suo nome dall’epoca di...
suuns-felt-e1515742982651
Suuns

Felt

8.5

Dal momento in cui ho deciso di occuparmi di Felt, rifletto su quante altre band, nell’ultimo decennio...
The-Breeders-All-Nerve-album-artwork-1515446973-640x640-1
The Breeders

All Nerve

8

A dieci anni dal precedente Mountain Battles, The Breeders tornano con un quinto capitolo in studio che...
mamuthones-fear-on-the-corners
Mamuthones

Fear On The Corner

8

Come un bad trip un po’ meno disturbante e un po’ più reale. Come un disco psichedelico...
awol
Awolnation

Here Come the Runts

5.5

“Volevo fare un album pop-rock, alla maniera di quello dei Dire Straits o Born In The USA”,...
starcrawler
Starcrawler

Starcrawler

7.5

Si sono incontrati appena maggiorenni, al liceo, nel 2015. Oggi pubblicano il loro primo album su Rough...